BracCampo N 1

Da una idea di Pietro nasce la prima edizione del BracCampo della Compagnia: un giro del Lago di Bracciano con partenza pomeridiana da Trevignano Romano il 12 Maggio, Campeggio nautico intermedio presso il circolo Dragolago ad Anguillara Sabazia e rientro alla base di Trevignano per l’ora di pranzo del giorno 13.

Questa nuova attività ricreativa (il costo di 30 € ha coperto solo il noleggio dell’attrezzatura, i gadget ed i costi c/o il Dragolago) fonde la condivisione del giro del Lago con l’opportunità, per i Soci esperti, di provare attrezzature nuove prima del reale impiego sul campo e, per i Soci neofiti, di sperimentare la gestione del carico nel kayak per una escursione di più giorni, con un impegno di circa 14 Miglia nautiche (26 km) diviso in 2 comode sessioni.

Orietta, Pietro, Patrizia, Barbara, Marco, Sara, Silvia, Fabio, Valeria, Maxett, Daniela, Ugo, Stefania, Cecilia, Sandro, Alex, Alessandro, Andrea e Fausto hanno animato il BracCampo N 1, alcuni per tutta la durata del campo altri inserendosi a metà rotta o solo per cena ma comunque permettendo alla Compagnia di aggiungere una bellissima pagina al proprio diario. Ben 15 kayak in spiaggia, per una partenza degna di un raduno ed omaggiata dalla spettacolare ripresa che Mimmo ci ha regalato (visibile anche sulla pagina del circolo Sailing club H2O), comandando un drone di qualità e riprendendo gli esercizi di riscaldamento e l’imbarco da Trevignano.

Gli iscritti all’evento, dopo la consegna della maglietta dedicata, di un adesivo della Compagnia, uno snack una confezione di frutta secca e con la supervisione del Team al gran completo per l’assistenza in acqua e le necessità gestionali, hanno potuto esercitare da subito la conduzione del kayak in formazione ed in condizioni di vento al giardinetto per raggiungere poi la ridossata baia di Anguillara alla calda luce del tramonto, non senza una pausa per mostrare un salvataggio a T e ribadire l’importanza di questa essenziale abilità personale.

Sbarco al Dragolago e messa a secco dei kayak tramite carrelli smontabili o cinghie di trasporto per assaggiare in cooperazione  il “peso” delle escursioni lunghe e l’importanza di proteggere la schiena da sforzi anomali e posture sbagliate nel sollevare e trasportare carichi non trascurabili.

Nella prima edizione ci siamo concessi la comodità di una lauta cena ed una pratica doccia per ridurre l’impatto della fatica e delle novità sui Soci che hanno approcciato per la prima volta questa esperienza, limitando il campo all’allestimento delle tende (per la gioa sfrenata dei gatti ospiti giocherelloni del circolo) e la liturgia della ostensione di ogni genere di mute.

Alba blu a specchio in un acqua immobile per una divertita pagaiata di ritorno, condividendo il pic nic con un cigno curioso e sfilando sotto le mura dell’austero castello di Bracciano.

Alla prossima!

 

Un pensiero su “BracCampo N 1

  1. È stata un’esperienza utile per imparare a pianificare e collaudare in totale sicurezza un’escursione di più di un giorno. Riuscire poi a collocare nel kayak tutta l’attrezzatura necessaria per il campeggio e trasportarla per il lago senza affondare è stato impareggiabile! 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...